fbpx

Differenzia i tuoi contenuti con la creatività

pensiero creativo e contenuti per la comunicazione: per rappresentare il concetto, nell'immagine c'è un block notes aperto su una pagina bianca, ancora da scrivere, e tre piattini di vetro che contengono diverse foglie e un gel verde, probabilmente di origine botanica

Differenzia i tuoi contenuti con la creatività

Se hai una comunicazione che porti avanti da un po’ di tempo -diciamo almeno da qualche anno- magari ti sarà capitato di pensare: “che noia, ancora un carosello Instagram uguale a mille altri”, oppure “mi sembra di scrivere sempre lo stesso articolo del blog, cambiando giusto qualche parola”.

Questo succede per diversi motivi.

Può essere perché non hai trovato il tuo modo per progettare e scrivere quei contenuti. A volte non ce lo chiediamo nemmeno qual è il nostro modo: intorno a noi c’è pieno di consigli e “regole” sui metodi “perfetti” per creare un blog post o una newsletter e tendiamo a fidarci. Seguiamo quelle indicazioni senza chiederci se fanno veramente per noi.

Oppure stai attraversando una fase di cambiamento e ti accorgi che quel modo di scrivere e comunicare non ti somiglia più. Prima andava benissimo, ma adesso non ti rappresenta. Quando questa sensazione inizia a manifestarsi, continuare a creare contenuti nello stesso modo diventa difficile. Ci pesa. Anche se ne vediamo il valore, quella forma non è più coerente con l’identità che dovrebbe evocare.

A questo punto, cosa puoi fare?

Smetti di dare per scontato che i metodi e le forme che conosci per creare i tuoi contenuti siano le uniche possibili. Esplora. E fai ricorso alla tua creatività per inventarti modi di raccontare che siano diversi dal solito.

 

Nuove forme che puoi sperimentare

Ti lascio qui qualche idea per cominciare a trasformare i tuoi contenuti, cambiando loro la forma.

Mi raccomando: questo è solo un punto di partenza. Ricordati che puoi inventare. Provare e riprovare.

 

Una comunicazione deve essere riconoscibile, ma un periodo di esplorazione non toglie forza alla tua identità, anzi ti aiuta a costruirne una più aderente a come sei adesso.

 

Ecco, quindi, qualche spunto per nuove modalità di racconto.

  • Un articolo del blog molto denso, ricco e approfondito, può diventare un pdf scaricabile che potresti promuovere come freebie in cambio di un’iscrizione alla newsletter.
  • Se pensi che al tuo pubblico possano piacere, puoi trasformare i tuoi blog post o le tue newsletter in contenuti audio da ascoltare invece che leggere, come se fossero dei mini podcast.
  • Se l’obiettivo della tua comunicazione è fare divulgazione o sensibilizzazione su un tema, ma anche se condividi contenuti informativi, puoi creare visual fotografando schemi e appunti scritti a mano. Quest’idea non va bene se hai una calligrafia poco comprensibile, come la mia : )
  • Invece di scrivere un contenuto testuale puoi progettare un’infografica.
  • Puoi affrontare un tema intervistando una persona esperta di quell’argomento, e l’intervista può declinarsi in diverse forme: un testo scritto, un audio da ascoltare, un video.

 

Come scegliere la forma giusta per i tuoi contenuti

Come sempre, quando si parla di strategia -e questo tipo di scelta è parte della strategia di comunicazione– devi partire dalla tua identità di brand, dai tuoi obiettivi e intrecciare questi elementi con la conoscenza che hai del tuo pubblico.

 

La forma che scegli per i contenuti deve rappresentarti ma deve anche essere coerente con la sensibilità e lo sguardo di chi ne fruirà.

 

E dovrà essere sostenibile nella gestione: ok l’originalità, bellissimo fare cose diverse, ma cerca soluzioni che richiedano tempo ed energia accettabili.

 

Insomma, non limitarti a decidere “cosa” comunicare. Dedica del tempo anche al “come”, alla forma e allo stile. Perché quella forma e quello stile dovranno parlare di te, con la tua voce. Con il tuo ritmo e i tuoi colori.

Se vorrai, anche a questo aspetto della content strategy possiamo lavorarci insieme. Trovare il timbro personale di una narrazione è un aspetto del mio lavoro che mi piace da impazzire, quindi non vedrei l’ora.

 

Una risorsa gratuita per te

Nel frattempo, se vuoi iniziare a immaginare modalità nuove per progettare i tuoi contenuti, ti lascio il link a Fantastica: è un allenamento creativo gratuito in cui ti guido alla scoperta di nuove idee (e nuove forme) per raccontarti.

 

(foto Canva)